Terapia comportamentale per un bambino

La terapia comportamentale per un bambino diventa necessaria quando il bambino inizia a mostrare comportamenti discutibili che iniziano a diventare uno stile di vita.

Ad esempio, i bambini con diagnosi di disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD) e altri problemi correlati richiedono una terapia comportamentale dopo la diagnosi.

Questa terapia aiuta il bambino a superare qualsiasi cosa scateni il comportamento e gli insegna come disimparare e gestire se stesso.

Inoltre, la terapia comportamentale richiede in gran parte l'inclusione di genitori o caregiver. Li aiuta a capire lo stato delle menti dei loro figli e come allontanarli strategicamente da tali comportamenti discutibili. Mentre procediamo, dobbiamo capire la terapia comportamentale e come può aiutare un bambino.

Cos'è la terapia comportamentale?

La terapia comportamentale è una tecnica utilizzata dai professionisti per aiutare a frenare il comportamento disordinato nei bambini. Si concentra sull'insegnare ai bambini nuovi metodi e comportamenti e cambiare i loro pensieri e sentimenti su determinate situazioni.

Inoltre, la terapia comportamentale utilizza tecniche come il rinforzo positivo e la modellazione per aiutare le persone a imparare come affrontare situazioni stressanti o difficili. Queste tecniche possono differire a seconda della diagnosi; tuttavia, hanno tutti lo stesso obiettivo di migliorare l'aspetto comportamentale del bambino.

Ai genitori viene anche insegnato come gestire il comportamento dei propri figli in un modo nuovo e diverso. Ad esempio, un bambino con diagnosi di problemi di rabbia può cavarsela con qualsiasi cosa perché i genitori tendono naturalmente a trascurare e prendere l'opzione più semplice disponibile per pacificare il bambino prima che la collera si intensifichi. Tuttavia, durante la terapia comportamentale, i genitori imparano modi più efficienti ed efficaci per gestire una situazione a casa.

Capiranno che la loro via percepita più semplice per uscire dal problema della rabbia del loro bambino potrebbe non essere la migliore per loro e per il bambino. Potrebbero aver bisogno di offrire ricompense quando il bambino agisce con calma di fronte a una situazione e la sostiene con fermezza.

Quali sono i tipi di terapie comportamentali?

Persone di età diverse possono richiedere una terapia comportamentale, compresi i bambini sotto i cinque anni. La terapia comportamentale è un campo ampio ed è disponibile in vari tipi che si occupano di diversi problemi mentali. Per chiarezza, abbiamo un elenco di alcune delle terapie:

Cognitive Behavioral Therapy (CBT)

La CBT è un'altra terapia che si concentra sull'aiutare le persone a identificare e modificare pensieri e comportamenti disfunzionali che portano all'angoscia.

I professionisti usano queste tecniche per indirizzare il modello dei pensieri del paziente e le loro azioni successive. La terapia aiuta a correggere il flusso dei pensieri e come agire in situazioni che avrebbero provocato angoscia.

Terapia comportamentale dialettica (DBT)

Questo tipo di terapia è stato stabilito principalmente per il trattamento di pazienti con disturbo borderline di personalità e questo disturbo apre la strada ad altre pericolose malattie mentali, inclusi intensi pensieri suicidi.

Quindi, DBT si concentra sull'aiutare queste persone a gestire le proprie emozioni, migliorare le relazioni e sviluppare sane capacità di coping.

Leggi Anche: I diversi tipi di terapia per la malattia mentale 

Desensibilizzazione sistematica

Questo tipo di terapia aiuta le persone con fobie o ansie esponendole gradualmente a oggetti o situazioni temute.

Questo tipo di terapia aiuta le persone ad affrontare con calma le loro paure e ansie. La maggior parte delle volte, i pazienti si prendono il loro tempo per eliminare completamente la paura e l'ansia, ma i professionisti li aiutano a vincere le loro paure attraverso tecniche come la tecnica della respirazione.

Terapia di accettazione e impegno (ACT)

Questo tipo di terapia incoraggia le persone ad accettare i propri pensieri e sentimenti mentre si impegnano a intraprendere azioni coerenti con i propri valori. Una delle tecniche utili in questo tipo di terapia è il metodo della mindfulness-awareness.

Terapia comportamentale per un bambino

Terapia comportamentale emotiva razionale (REBT)

Questa terapia si concentra sull'aiutare le persone a identificare e modificare le convinzioni irrazionali che portano all'angoscia.

Terapia comportamentale dei bambini

Quando si tratta di bambini, le tecniche diventano più umide e accomodanti. Ciò include trasformare una sessione di terapia cognitivo comportamentale in un periodo di gioco supervisionato.

Attraverso questi, i terapeuti lavorano direttamente con i bambini e offrono una soluzione duratura come un meccanismo di coping.

Quando è coinvolto un bambino, tutto ciò che riguarda questo processo diventa molto delicato e deve essere gestito con attenzione. Quindi, a parte le terapie sopra menzionate, una procedura a misura di bambino includerà quanto segue:

Terapia familiare

Qui, il bambino non viene selezionato personalmente per le sessioni di terapia. Tutta la famiglia, che comprende principalmente i genitori, deve essere coinvolta.

La terapia familiare può comprendere collettivamente il bambino coinvolto e imparare come procedere dalla situazione. Inoltre, il terapeuta impara a conoscere l'intera famiglia e decide professionalmente come possono essere individualmente e collettivamente utili al bambino.

Gioca a terapia

La terapia del gioco è una terapia psicologica che coinvolge il gioco e le attività creative come un modo per i bambini di esprimere i propri pensieri e sentimenti. Si basa sulla convinzione che i bambini possano esprimersi più liberamente attraverso il gioco rispetto alla comunicazione verbale.

Durante la terapia del gioco, il terapeuta sfrutta l'opportunità per monitorare il bambino e analizzare il suo stato mentale e il suo problema.

Questo metodo è molto efficace in quanto può aiutare i bambini con vari problemi, come difficoltà nelle situazioni sociali, difficoltà nell'esprimere emozioni e difficoltà nel formare relazioni.

La terapia del gioco viene utilizzata anche per affrontare i problemi comportamentali e per aiutare i bambini a superare i traumi.

Interazione tra genitori e figli (PCIT)

La Parent-Child Interaction Therapy (PCIT) è un trattamento basato sull'evidenza per i bambini più piccoli che mostrano disturbi emotivi e comportamentali. Questa terapia enfatizza il miglioramento della qualità della relazione genitore-figlio e il cambiamento dei modelli di interazione genitore-figlio.

PCIT combina in modo univoco la terapia del gioco e la formazione dei genitori per aiutare i genitori a imparare modi più positivi ed efficaci per interagire con il proprio bambino per promuovere un comportamento positivo, il tutto sotto gli occhi attenti e la guida del terapeuta, che potrebbe dirigere le cose da una stanza separata.

Quindi, il risultato finale di questa terapia aiuta i bambini a migliorare il loro comportamento e la regolazione delle emozioni ea costruire un attaccamento con i loro genitori.

La terapia di interazione genitore-figlio (PCIT) è stata anche una svolta per i bambini adottati e i loro nuovi genitori o genitori che sono stati lontani per molto tempo per legare.

Perché è necessaria la terapia comportamentale per un bambino?

Le diagnosi sono eventi spaventosi nella vita; quando si verificano, le persone coinvolte iniziano a cercare immediatamente i farmaci adeguati.

Così è la situazione con i genitori di bambini con diagnosi di problemi mentali. Tuttavia, secondo il American Academy of Pediatrics, è meglio iniziare prima la terapia comportamentale per i bambini che presentano il disturbo da deficit di attenzione e iperattività (ADHD). Soprattutto i bambini dai due ai sette anni, e magari seguire i farmaci se necessario.

I genitori che offrono prima i farmaci possono solo sopprimere con successo i sintomi senza affrontare la radice o aiutare il bambino a sapere come comportarsi di fronte ai fattori scatenanti. Pertanto, causando più danni che benefici al bambino.

Benefici della terapia comportamentale per un bambino

La terapia comportamentale per un bambino è necessaria perché può aiutare i bambini a imparare a gestire le proprie emozioni, costruire fiducia, migliorare le capacità comunicative e sviluppare migliori capacità di risoluzione dei problemi.

Inoltre, può aiutare i bambini a sviluppare sane strategie di coping per affrontare situazioni difficili, migliorare le relazioni con i coetanei e gli adulti e comprendere le conseguenze delle loro azioni.

Conclusione sulla terapia comportamentale per un bambino

La terapia comportamentale può richiedere molte sedute e una pazienza prolungata, a seconda della gravità delle condizioni del bambino.

Comunque sia, la terapia comportamentale infantile arriva sempre principalmente per tutti i bambini e le loro famiglie che ne hanno bisogno.

raccomandazioni

5 migliori programmi di terapia occupazionale in Virginia

4 migliori programmi di terapia occupazionale in Arkansas

Terapia fisica: quali sono i suoi vantaggi e i diversi tipi?

Un commento

Lascia un Commento