Quale assicurazione copre la chirurgia estetica?

Sei interessato a sapere quale assicurazione copre la chirurgia estetica? non preoccuparti, non sei solo in questo. Siediti mentre sveliamo gli elementi essenziali che dovresti sapere sulla copertura assicurativa per chirurgia estetica.

Dato l'alto costo dei premi dell'assicurazione medica, penseresti che le compagnie assicurative coprirebbero la chirurgia estetica. Sfortunatamente, quando si tratta di pagare per miglioramenti fisici, probabilmente sei da solo.

Certo, il tuo stima di sé potrebbe migliorare dopo che la protuberanza nel naso è stata rimossa, ma ciò non significa che le compagnie di assicurazione ti rimborseranno.

Tuttavia, ci sono alcuni casi in cui è disponibile un'assicurazione per la chirurgia plastica. Forse uno di questi scenari si applica a te o a una persona cara.

Che cos'è esattamente la chirurgia estetica?

La chirurgia estetica si riferisce a procedure che alterano l'aspetto di una parte altrimenti sana del corpo. A differenza della chirurgia ricostruttiva o di altra chirurgia necessaria dal punto di vista medico, l'obiettivo principale della chirurgia estetica è migliorare il nostro aspetto piuttosto che soddisfare le esigenze mediche.

Molti interventi chirurgici possono migliorare l'aspetto di una persona, ma per essere ufficialmente etichettata come "chirurgia estetica", una procedura deve soddisfare una definizione specifica.

La chirurgia estetica, secondo il Medical Board of Australia (MBA), è qualsiasi procedura medica o chirurgica eseguita per "rivedere o modificare l'aspetto, il colore, la consistenza, la struttura o la posizione delle normali caratteristiche del corpo, con lo scopo dominante di ottenere ciò che il il paziente percepisce un aspetto più desiderabile.

Le American Medical Association (AMA) ha pubblicato le linee guida che distinguono la chirurgia estetica e ricostruttiva nel 1989. L'American Society of Plastic Surgeons (ASPS) aderisce a queste linee guida, che affermano che "la chirurgia estetica viene utilizzata per rimodellare le normali strutture corporee al fine di migliorare l'aspetto e l'auto- stima."

La chirurgia ricostruttiva viene utilizzata per ripristinare l'aspetto e la funzione normali di parti del corpo che sono state deformate da una malattia o da una condizione medica.

In genere viene eseguita per migliorare la funzione, ma può anche essere eseguita per simulare un aspetto normale.

Cos'è la chirurgia estetica e cos'è la chirurgia plastica?

La chirurgia estetica e la chirurgia plastica si riferiscono a due distinti tipi di trattamento medico. Mentre la chirurgia estetica è qualsiasi procedura medica eseguita per migliorare l'aspetto fisico di una persona modificando le "normali caratteristiche del corpo", la chirurgia plastica è un campo medico più specializzato che include sia la chirurgia estetica che quella ricostruttiva.

Secondo l'MBA, "la chirurgia ricostruttiva differisce dalla chirurgia estetica in quanto, mentre incorpora tecniche estetiche, ripristina la forma e la funzione, nonché la normalità dell'aspetto". Alcune procedure possono essere ammissibili a diversi livelli di Medicare e assicurazione sanitaria privata, mentre altre no.

Chirurgia estetica, ad esempio, che non soddisfa la definizione di “clinicamente necessaria”. o non è per un motivo medico potrebbe non essere riconosciuto da Medicare e potrebbe non essere coperto dall'assicurazione sanitaria, a seconda della polizza di una persona.

Quali interventi di chirurgia estetica sono solitamente coperti da assicurazione?

Diversi fattori influenzano se una procedura è coperta da assicurazione o meno. Se la compagnia di assicurazione ritiene che la procedura sia necessaria dal punto di vista medico è spesso il fattore decisivo.

Di conseguenza, le procedure cosmetiche non sono coperte. Un paziente che desidera un lifting per affrontare i segni estetici dell'invecchiamento, ad esempio, non sarebbe coperto da assicurazione. Tuttavia, in alcuni casi, anche la chirurgia estetica può essere ritenuta necessaria per la salute o la funzionalità.

Molte persone, ad esempio, hanno problemi alla vista a causa dell'eccesso di pelle delle palpebre che cade nel loro campo visivo.

In questo caso, a blefaroplastica – o sollevamento delle palpebre – possono essere parzialmente coperti da una polizza assicurativa. Una panniculectomia, o escissione della pelle in eccesso sul basso addome, è un altro intervento chirurgico che a volte può essere necessario dal punto di vista medico (pannus).

Questa pelle sospesa compromette gravemente la mobilità di alcuni pazienti con perdita di peso e provoca persino eruzioni cutanee croniche, irritazioni e infezioni.

Poiché i dettagli e le decisioni sulla copertura variano notevolmente da caso a caso, è difficile dire che una procedura specifica sia "spesso" coperta dall'assicurazione.

Anche in questo caso, il motivo dell'intervento chirurgico è solitamente il fattore decisivo per stabilire se la procedura è coperta da assicurazione o meno.

Interventi di chirurgia estetica che potrebbero essere coperti da assicurazione

Di seguito sono elencate alcune delle procedure cosmetiche più comuni con vantaggi giustificabili per la considerazione della copertura assicurativa:

  1. Rinoplastica: in caso di difficoltà respiratorie o del sonno.
  2. In caso di problemi di vista, viene eseguita la blefaroplastica.
  3. Rimozione della protesi mammaria: quando si verifica una malattia correlata alla protesi mammaria.
  4. In caso di eruzioni cutanee croniche, infezioni o altre condizioni, può essere eseguito un intervento chirurgico di rimozione della pelle.
  5. Mastoplastica additiva o ricostruzione: in caso di mastectomia per tumore al seno

La rinoplastica, nota anche come intervento al naso, è un caso interessante in cui i pazienti spesso si sottopongono all'intervento principalmente per ragioni medico/funzionali, ma beneficiano secondariamente dei benefici estetici dell'intervento.

Un intervento al naso viene eseguito su un gran numero di uomini e donne per correggere un setto deviato, piccole narici o un altro difetto meccanico che ostruisce il flusso d'aria nasale e può causare difficoltà di respirazione, difficoltà a dormire e persino apnea notturna.

In molti di questi casi, la rinoplastica sarà ritenuta necessaria e, di conseguenza, sarà coperta dall'assicurazione del paziente.

Anche se la procedura non doveva essere cosmetica, il paziente può ottenere un contorno nasale più attraente come risultato della manipolazione richiesta durante la rinoplastica.

Quale assicurazione copre la chirurgia estetica?

Secondo l'Ombudsman, è improbabile che il costo degli interventi di chirurgia estetica eseguiti esclusivamente per motivi di apparenza, compresi i costi ospedalieri, sia coperto dal vostro fondo sanitario privato.

Tuttavia, ci possono essere momenti in cui anche la chirurgia estetica è considerata necessaria dal punto di vista medico. In questi casi, e se non l'hai già richiesto a Medicare, il costo della procedura potrebbe essere parzialmente coperto dalla tua cassa sanitaria se la tua polizza copre la chirurgia plastica e hai scontato i tempi di attesa necessari.

Queste procedure possono includere la chirurgia dell'ustione, la rimozione del tumore o il trattamento di lesioni traumatiche. Ricorda che se fai un reclamo sulla componente ospedaliera della tua polizza sanitaria privata, quasi sicuramente dovrai pagare una franchigia, quindi quasi sicuramente ne avrai spese vive anche se il tuo assicuratore approva la tua richiesta.

La ricerca di Canstar ha esaminato le statistiche dell'Australian Prudential Regulation Authority (APRA) sui costi per tutte le operazioni chirurgiche plastiche e ricostruttive, che includono le procedure di chirurgia estetica, come guida generale (laddove l'assicurazione sanitaria ha deciso di coprirle).

Lo studio ha scoperto che i costi diretti variavano in media da circa $ 460 a $ 2,800 per tutti i tipi di interventi chirurgici, a seconda del tipo di polizza assicurativa sanitaria del paziente, incluso se avesse un "accordo di lacune" o un "nessun gap" accordo con il proprio assicuratore.

Se non esiste un accordo, l'assicuratore molto probabilmente trasferirà tutti o la maggior parte dei costi diretti, che possono includere eventuali costi aggiuntivi addebitati da un chirurgo o da un altro specialista al di sopra della tariffa Medicare Benefits Schedule.

Se una polizza include un "contratto di carenza", significa che l'assicuratore sanitario coprirà i costi diretti di un trattamento (il pagamento del gap) fino a un determinato importo.

Un accordo "no gap" significa che l'assicuratore sanitario accetta di coprire tutti i costi diretti (di solito a condizioni, come l'esecuzione della procedura presso una delle strutture designate dall'assicuratore sanitario e da uno specialista nominato).

Come puoi ottenere un'assicurazione per coprire la tua chirurgia plastica

Infine, se il tuo intervento chirurgico è coperto da assicurazione o meno, spetta alla tua compagnia assicurativa. Tuttavia, ci sono alcune cose che puoi fare per aumentare le tue possibilità di essere preso in considerazione per la copertura e dimostrare che il tuo intervento chirurgico è necessario dal punto di vista medico, tra cui:

  • Fotografie e registri dovrebbero essere utilizzati per documentare la tua condizione.
  • Tieni un registro meticoloso di tutte le visite al medico, all'ospedale o ad altre strutture correlate alla tua condizione. Ciò include tutti i prodotti o le terapie acquistati.
  • Devi essere in grado di dimostrare di aver esaurito tutte le altre opzioni di trattamento e che la chirurgia è la tua ultima risorsa. Ottieni raccomandazioni scritte dal tuo medico e da altri professionisti sanitari che l'intervento chirurgico che desideri venga eseguito per motivi medici/funzionali.
  • Scegli un chirurgo e una struttura di trattamento qualificati, certificati e affidabili.

Quale assicurazione copre la chirurgia estetica? il mio ultimo pensiero

Se l'unico scopo del tuo intervento è quello di migliorare il tuo aspetto, quasi certamente non è una spesa coperta. Se, d'altra parte, la procedura correggerà o migliorerà un legittimo problema medico, potrebbe essere parzialmente o completamente coperto.

Le circostanze individuali e i piani sanitari variano notevolmente. Se ritieni che la tua procedura possa essere coperta, chiedi conferma sia al tuo chirurgo che alla tua compagnia assicurativa.

Solo loro possono dirti se la tua procedura pianificata è completamente o parzialmente coperta dal tuo piano assicurativo.

Inoltre, tieni presente che il tuo piano potrebbe prevedere copay o franchigie specifiche per questo tipo di procedure.

È importante notare che anche quando viene fornita la copertura per le procedure ricostruttive, di solito è richiesta una qualche forma di pre-certificazione, quindi fai le tue ricerche prima di programmare la tua procedura.

Domande frequenti (FAQ)

Di seguito vengono visualizzate le risposte alle domande più frequenti relative a Cosa Copre l'Assicurazione Chirurgia Estetica;

  1. C'è qualche tipo di assicurazione che copre un BBL?

La semplice risposta è "No". Poiché BBL è una procedura cosmetica, non è coperta da assicurazione. Migliore.

  1. È possibile giustificare un intervento di chirurgia estetica?

Gli interventi di chirurgia estetica sono giustificati da una varietà di titoli,1,19 inclusa la definizione dell'OMS di salute per la comodità di interventi estetici fisici, mentali, sociali e spirituali completi che dovrebbero essere considerati un passo verso il miglioramento dello stato di salute degli individui.

  1. È davvero necessario sottoporsi a un intervento di chirurgia estetica?

La chirurgia estetica viene utilizzata per migliorare l'aspetto generale di una persona rimodellando e regolando l'anatomia normale per renderla visivamente più attraente. La chirurgia estetica, a differenza della chirurgia ricostruttiva, non è considerata necessaria dal punto di vista medico.

  1. In che modo la chirurgia estetica migliora la propria autostima?

Un nuovo studio suggerisce che le persone potrebbero optare per la chirurgia plastica per migliorare il proprio umore. Secondo uno studio pubblicato su Clinical Psychological Science, i pazienti sottoposti a chirurgia plastica possono provare più gioia nella vita, un maggiore senso di soddisfazione e una maggiore autostima.

raccomandazioni

Compagnie di assicurazione sanitaria in Colorado

Assicurazione di indennità medica nel Regno Unito

Un commento

Lascia un Commento