Fisiopatologia della meningite

diamo un'occhiata alla fisiopatologia della meningite e ad altre cose essenziali per una migliore comprensione della meningite.

La meningite è l'infiammazione del rivestimento (meningi) attorno al cervello e alla colonna vertebrale. Le meningi sono le tre membrane che avvolgono il cervello e il midollo spinale. Nei mammiferi sono la dura madre, l'aracnoide e la pia madre.

Il liquido cerebrospinale si trova nello spazio subaracnoideo tra l'aracnoide e la pia madre. La funzione primaria delle meningi è quella di proteggere il sistema nervoso centrale.

Cenni sulla fisiopatologia della meningite

Nella fisiopatologia della meningite, sarebbe bello notare che colpisce tutti i sessi e tutte le età e può diffondersi facilmente tra coloro che vivono in abitazioni vicine.

Se trattata rapidamente, la meningite può essere trattata con successo. Quindi è importante ottenere vaccinazioni di routine, conoscere i primi segni di meningite e ottenere le giuste cure mediche.

Il gonfiore della meningite in genere innesca sintomi come mal di testa, febbre e torcicollo.

Questo disturbo potrebbe essere un'infezione virale, batterica, parassitaria o fungina. Ci sono cause non infettive di meningite come reazioni chimiche.

fisiopatologia della meningite

Fisiopatologia della meningite

La fisiopatologia della meningite si basa sul tipo di infezione e sulla causa della meningite. 

Fisiopatologia della meningite batterica

La fisiopatologia della meningite batterica è caratterizzata dall'ingresso di batteri nel liquido cerebrospinale e dalla crescita batterica in questo compartimento che porta all'infiammazione all'interno del liquido cerebrospinale e del tessuto cerebrale adiacente.
Questa invasione è seguita da;
 
  • La risposta infiammatoria sistemica dell'ospite porta allo stravaso di leucociti nello spazio subaracnoideo e all'aumento della resistenza al deflusso del liquido cerebrospinale ed all'edema cerebrale.
  • Le cellule immunitarie all'interno del parenchima cerebrale, in particolare la microglia, possono essere stimolate da composti batterici proinfiammatori, che possono portare direttamente a lesioni neuronali.
  • Alcuni composti batterici, ad esempio la pneumolisina, possiedono una tossicità diretta sui neuroni. Il danno neuronale è mediato dal rilascio di intermedi reattivi dell'ossigeno, proteasi, citochine e aminoacidi eccitatori, dall'attivazione di fattori di trascrizione, caspasi, metalloproteasi della matrice e altre proteasi.
  • Tutti questi processi nella fisiopatologia della meningite determinano i sintomi osservati nella meningite batterica.

Fisiopatologia della meningite virale

Nella fisiopatologia della meningite virale, i virus entrano nel SNC attraverso diverse vie e meccanismi. Ad esempio, gli enterovirus si replicano al di fuori del SNC e poi invadono per diffusione ematogena. Le particelle virali passano direttamente attraverso la barriera ematoencefalica o vengono trasportate nei leucociti infetti e quindi infettano le cellule endoteliali vascolari.

I virus possono diffondersi attraverso lo spazio subaracnoideo nel liquido cerebrospinale, con conseguente risposta infiammatoria che porta alla meningite. I virus possono anche diffondersi direttamente o attraverso i leucociti infiammatori attraverso il tessuto neurale ai neuroni e alle cellule gliali.

Una volta che l'infezione del SNC ha preso piede, le cellule infiammatorie, compresi i linfociti che prendono di mira specificamente il virus infettante, si accumulano nel SNC.

Ciò è accompagnato dal rilascio di citochine infiammatorie come l'interleuchina (IL)-1β, IL-6 e il fattore di necrosi tumorale (TNF)-α, nonché la produzione locale di immunoglobuline da parte delle plasmacellule.

Nella fisiopatologia della meningite virale, il parenchima del sistema nervoso centrale è maggiormente coinvolto, causando l'encefalite.

Inoltre, idrocefalo comunicante che è una rara complicanza della meningite virale e di solito è causato dall'ostruzione delle granulazioni aracnoidee da parte di detriti infiammatori. 

Fisiopatologia della meningite fungina

La prima fase della meningite fungina è l'esposizione polmonare ai funghi per inalazione di spore fungine nell'aria, seguita da risultati infiammatori che portano a un focus polmonare e linfonodale primario che limita l'ulteriore diffusione dell'organismo inalato. Tuttavia, questa fase potrebbe essere priva di alcun segno o sintomo di meningite virale.

Nella maggior parte dei casi di meningite fungina, i funghi subiscono una diffusione ematogena e i pazienti con immunosoppressione sono i più vulnerabili alla meningite fungina. Una volta che i funghi attraversano la barriera emato-encefalica, provocano un'infiammazione delle meningi e dello spazio aracnoide.

L'infiammazione promuove il rilascio di citochine principalmente il fattore di necrosi tumorale (TNF), l'interleuchina 1, l'interleuchina 2, l'interleuchina 6, l'interleuchina 12, i fattori stimolanti le colonie e l'interferone-λ. Le citochine causano la febbre osservata nella meningite. Le citochine favoriscono un aumento della permeabilità della barriera ematoencefalica e conseguente edema cerebrale e un aumento della pressione intracranica

L'edema cerebrale porta a una diminuzione del flusso sanguigno al cervello e all'ipossia. Il livello di glucosio nel liquido cerebrospinale diminuirà a causa di un ridotto trasporto di glucosio associato a un maggiore uso di glucosio da parte dei funghi.

Fisiopatologia della meningite parassitaria

La fisiopatologia di questo tipo di meningite dipende dai diversi parassiti che causano la meningite. Anche la meningite parassitaria è rara e i trattamenti non sono specifici.

Tipi di meningite

Di seguito sono riportati i diversi tipi di meningite

  • Meningite virale
  • Meningite batterica
  • meningite fungina
  • meningite parassitaria

Meningite virale

Come suggerisce il nome, si verifica a causa di un gruppo di virus patogeni chiamati enterovirus. Può anche essere indicato come meningite asettica. La sua comparsa è più facile rispetto alla meningite batterica, ma di solito non è pericolosa per la vita.

Questi enterovirus potrebbero essere la parotite, il virus dell'herpes simplex e altri in quella categoria.

Meningite batterica

In questo caso, i batteri possono entrare nel flusso sanguigno e viaggiare verso il cervello e il midollo spinale dove irritano le meningi causando così la meningite batterica acuta.

Tuttavia, può verificarsi anche quando i batteri invadono direttamente le meningi. Un'infezione all'orecchio, al seno o al cranio può causare ciò. Di solito è raro ma pericoloso per la vita. La meningite batterica è il tipo più grave di meningite. Può portare alla morte o all'invalidità permanente. Per lo più è considerata un'emergenza medica.

fisiopatologia della meningite

Colpisce le meningi, le membrane che proteggono il del sistema nervoso centrale (SNC), insieme al liquido cerebrospinale.

Nel 2006, il tasso di mortalità per meningite batterica era del 34% e il 50% dei pazienti ha manifestato effetti a lungo termine dopo il recupero.

Di seguito sono riportati alcuni dei ceppi di batteri che possono causare la meningite batterica acuta

  • Haemophilus influenzae (emofilo). Il batterio Haemophilus influenzae di tipo b (Hib) era una volta la principale causa di meningite batterica nei bambini.
  • Streptococcus pneumoniae (pneumococco). Questo batterio è la causa più comune di meningite batterica nei neonati, nei bambini piccoli e negli adulti negli Stati Uniti. Più comunemente provoca polmonite o infezioni dell'orecchio o del seno. Un vaccino può aiutare a prevenire questa infezione.
  • Neisseria meningitidis (meningococco).Questo batterio è un'altra delle principali cause di meningite batterica. Questi batteri comunemente causano un'infezione delle vie respiratorie superiori, ma possono causare meningite meningococcica quando entrano nel flusso sanguigno. Si tratta di un'infezione altamente contagiosa che colpisce principalmente adolescenti e giovani adulti.

Meningite fungina

La meningite fungina è relativamente rara e causa la meningite cronica. Può imitare la meningite batterica acuta.

La meningite fungina non è contagiosa da persona a persona. La meningite da criptococco è una forma fungina comune della malattia che colpisce le persone con deficienze immunitarie, come l'AIDS. È pericoloso per la vita se non viene trattato con un farmaco antimicotico.

Qual è il primo segno di meningite?

Il primo segno di meningite può essere uno qualsiasi dei segni generali del disturbo a seconda di diversi fattori come l'età, l'immunità e la causa della malattia.

Segni e sintomi generali di meningite

Sintomi di meningite virale

La meningite virale nei bambini può includere:

Negli adulti, la meningite virale può causare:

  • mal di testa
  • torcicollo
  • sensibilità alla luce intensa
  • letargo
  • nausea e vomito

Sintomi di meningite batterica

I sintomi della meningite batterica si sviluppano improvvisamente. Possono includere:

fisiopatologia della meningite

  • Eruzione cutanea da meningite
  • stato mentale alterato
  • nausea
  • vomito
  • sensibilità alla luce
  • irritabilità
  • mal di testa
  • febbre
  • brividi
  • torcicollo
  • aree di pelle viola che assomigliano a lividi
  • sonnolenza
  • letargo

Consultare immediatamente un medico se si verificano questi sintomi. La meningite batterica e virale può essere mortale.

Non c'è modo di sapere se hai una meningite batterica o virale solo giudicando come ti senti. Il medico dovrà eseguire dei test per determinare quale tipo possiedi.

Sintomi di meningite fungina

I sintomi della meningite fungina assomigliano agli altri tipi di questa infezione. Questi possono includere:

  • nausea
  • vomito
  • sensibilità alla luce
  • febbre
  • mal di testa
  • confusione o disorientamento

La meningite è contagiosa?

Diversi tipi di meningite non sono contagiosi. La meningite fungina, parassitaria e non infettiva non è contagiosa.

La meningite virale è contagiosa. Si diffonde attraverso il contatto diretto con i fluidi corporei, inclusi muco, feci e saliva.

Le goccioline di liquido infetto possono essere diffuse e condivise con starnuti e tosse. Non è necessario entrare in contatto diretto con una persona infetta per prendere questa infezione.

Anche la meningite batterica, la forma più grave di meningite, può essere contagiosa, soprattutto se si tratta di meningite meningococcica.

Si diffonde attraverso il contatto prolungato con una persona infetta. Scuole, asili nido, caserme militari, ospedali e dormitori universitari sono luoghi privilegiati per condividere questa infezione.

Come viene diagnosticata la meningite?

La diagnosi della meningite inizia con un'anamnesi e un esame fisico. Durante l'esame fisico, il medico cercherà:

  • la febbre
  • un aumento della frequenza cardiaca
  • rigidità del collo
  • coscienza ridotta

Il medico prescriverà anche a puntura lombare. Questo test è anche chiamato prelievo spinale.

Consente al medico di cercare un aumento della pressione nel sistema nervoso centrale. Può anche trovare infiammazioni o batteri nel liquido spinale. Questo test può anche determinare il miglior antibiotico per il trattamento.

Altri test possono anche essere ordinati per diagnosticare la meningite. I test comuni includono quanto segue:

  • Le emocolture identificano i batteri nel sangue. I batteri possono viaggiare dal sangue al cervello. N.meningitidis ed S. polmonite, tra gli altri, può causare sia sepsi che meningite.
  • Un emocromo completo con differenziale è un indice generale di salute. Controlla il numero di globuli rossi e bianchi nel sangue. I globuli bianchi combattono le infezioni. Il conteggio è solitamente elevato nella meningite.
  • Le radiografie del torace possono rivelare la presenza di polmonite, tubercolosi o infezioni fungine. La meningite può verificarsi dopo la polmonite.
  • Una scansione TC della testa può mostrare problemi come un ascesso cerebrale o una sinusite. I batteri possono diffondersi dai seni alle meningi.

La meningite è prevenibile?

Questi passaggi possono aiutare a prevenire la meningite:

  • Lavati le mani. Un accurato lavaggio delle mani aiuta a prevenire la diffusione dei germi.
  • Praticare una buona igiene Non condividere bevande, cibi, cannucce, stoviglie, balsami per le labbra o spazzolini da denti con nessun altro. Insegna a bambini e adolescenti a evitare di condividere anche questi elementi.
  • Stai in salute. Mantieni il tuo sistema immunitario riposando a sufficienza, esercitandoti regolarmente e seguendo una dieta sana con abbondanza di frutta fresca, verdura e cereali integrali.
  • Considera di essere vaccinato

raccomandazioni

cos'è un agente patogeno? e i 4 principali patogeni

Puoi entrare nell'esercito con l'ADHD?

Anemia da carenza di ferro: sintomi, cause e trattamento

Che cos'è una lesione del midollo spinale?

Quanto è seria la NASH? Tutto quello che devi sapere su questa malattia del fegato silenziosa

Un commento

Lascia un Commento