Programma nazionale di vaccinazione

Il National Immunization Schedule è un piano completo che delinea i vaccini e il programma raccomandati per le persone in un determinato paese o regione. 

Questo programma è progettato per proteggere da un'ampia gamma di malattie prevenibili con il vaccino ed è sviluppato da esperti di sanità pubblica in collaborazione con agenzie governative. Il Programma nazionale di immunizzazione è uno strumento essenziale nella lotta contro le malattie infettive, in quanto garantisce che le persone ricevano i vaccini necessari al momento giusto per proteggere se stessi e la popolazione in generale.

Seguire il National Immunization Schedule (NIS) è fondamentale per genitori e tutori, in quanto fornisce una guida chiara e affidabile per le esigenze di immunizzazione dei loro figli. È importante notare che il NIS può variare in base al paese o alla regione e può essere soggetto a modifiche in base agli aggiornamenti delle raccomandazioni sui vaccini o ai cambiamenti nella prevalenza di determinate malattie.

Si raccomanda pertanto alle persone di tenersi aggiornate sul programma di immunizzazione nazionale (NIS) del proprio paese o regione e di discutere le proprie esigenze di immunizzazione con il proprio medico.

In questo articolo imparerai di più sul programma nazionale di immunizzazione, sulla sua importanza e sui suoi componenti. Imparerai anche il programma di immunizzazione per i bambini, il programma di immunizzazione dell'Ontario e i vantaggi del programma di immunizzazione nazionale.

Cosa è Programma nazionale di vaccinazione (NIS)

Il National Immunization Schedule è un programma completo sviluppato dalle agenzie di sanità pubblica per fornire una serie raccomandata di vaccinazioni alla popolazione generale. È un piano standardizzato che delinea i vaccini specifici raccomandati per i diversi gruppi di età, il programma raccomandato per la somministrazione di questi vaccini e gli intervalli raccomandati tra le dosi.

Il NIS è progettato per garantire che le persone ricevano le vaccinazioni necessarie al momento opportuno per proteggerle da una varietà di malattie infettive.

Il programma nazionale di immunizzazione è fondamentale per la salute pubblica in quanto aiuta a prevenire la diffusione di malattie infettive. Le vaccinazioni sono un modo sicuro ed efficace per proteggere le persone da malattie dannose e il NIS garantisce che tutti ricevano le vaccinazioni raccomandate al momento opportuno.

Questo non solo protegge l'individuo, ma aiuta anche a proteggere la comunità nel suo insieme. Quando gran parte della popolazione viene vaccinata, la diffusione della malattia viene ridotta e le epidemie possono essere prevenute.

Il programma di immunizzazione nazionale è importante anche per proteggere le popolazioni vulnerabili, come i bambini piccoli e gli anziani, che possono essere a maggior rischio di malattie gravi dovute a malattie prevenibili con il vaccino. Nel complesso, il NIS svolge un ruolo fondamentale nel mantenimento della salute pubblica e nella prevenzione della diffusione di malattie infettive.

Correlata: Ruolo degli infermieri nella promozione dell'immunizzazione per gli adulti

Componenti del programma di immunizzazione nazionale:

Ci sono diversi componenti del programma nazionale di immunizzazione di cui prendere nota, questi sono.

Vaccini consigliati

Il National Immunization Schedule fornisce un elenco di vaccini raccomandati che le persone dovrebbero ricevere nelle diverse fasi della loro vita. Questi vaccini sono selezionati in base al potenziale rischio di esposizione a una particolare malattia, alla gravità della malattia e all'efficacia del vaccino.

I comuni vaccini raccomandati per i bambini includono il morbillo, la parotite e la rosolia (MMR), la poliomielite e il vaccino antinfluenzale. I vaccini raccomandati per gli adulti possono includere il vaccino antinfluenzale, il richiamo del tetano e il vaccino contro l'herpes zoster.

Età consigliata per la vaccinazione

Il NIS fornisce anche linee guida sulle età raccomandate per la vaccinazione. Ciò garantisce che le persone ricevano i vaccini al momento ottimale per la massima efficacia.

Ad esempio, si raccomanda ai bambini di ricevere il vaccino MMR tra i 12-15 mesi e la seconda dose tra i 4-6 anni. Il vaccino HPV è raccomandato per i bambini di età compresa tra 11 e 12 anni. Si raccomanda agli adulti di ricevere il richiamo del tetano ogni 10 anni e il vaccino contro l'herpes zoster all'età di 50 anni.

Intervalli e tempi di vaccinazione:

Il programma nazionale di immunizzazione guida anche gli intervalli e i tempi appropriati per la somministrazione dei vaccini. Questo aiuta a garantire che le persone ricevano tutti i benefici del vaccino e che l'immunità fornita dal vaccino sia mantenuta nel tempo.

Ad esempio, si raccomanda di somministrare il vaccino antinfluenzale ogni anno, mentre si raccomanda di somministrare il vaccino MMR in due dosi distanziate di almeno 28 giorni l'una dall'altra.

Eccezioni e raccomandazioni speciali:

Il NIS include anche raccomandazioni speciali per determinate popolazioni o persone con condizioni mediche specifiche.

Ad esempio, le persone con un sistema immunitario indebolito possono richiedere dosi aggiuntive di determinati vaccini o programmi alternativi. Si raccomanda alle donne incinte di ricevere il vaccino antinfluenzale e il vaccino Tdap per proteggere sia la madre che il neonato.

Inoltre, le persone che viaggiano in determinate regioni potrebbero richiedere ulteriori vaccinazioni per proteggersi dalle malattie prevalenti in quella zona.

Programma di vaccinazione per i bambini

Il programma di immunizzazione infantile, o programma di vaccinazione infantile, è l'elenco dei vaccini comuni che i Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) raccomandano alla maggior parte dei bambini di ricevere.

L'immunizzazione è un modo per proteggere il bambino da molte infezioni e malattie diverse. Molte di queste malattie si trasmettono facilmente da bambino a bambino e possono causare seri problemi di salute. Possono persino causare la morte.

Il programma di immunizzazione per i bambini può variare leggermente in base al paese o alla regione, ma i vaccini e il programma raccomandati generalmente seguono le linee guida stabilite dall'Organizzazione mondiale della sanità (OMS) e dai Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (CDC) negli Stati Uniti. Di seguito è riportato uno schema generale del programma di immunizzazione raccomandato per i bambini negli Stati Uniti:

Dalla nascita a 2 mesi

  • Vaccino contro l'epatite B (prima dose)

2 mesi

  • Vaccino DTaP (difterite, tetano e pertosse)
  • Vaccino IPV (poliovirus inattivato)
  • Vaccino PCV13 (coniugato pneumococcico)
  • Vaccino RV (rotavirus)
  • Hib

Leggi anche: 6 strategie di gestione del dolore per alleviare il disagio nei pazienti in hospice

4 mesi

  • Vaccino DTaP (difterite, tatanus e pertosse acellulare)
  • Vaccino IPV (seconda dose)
  • Vaccino PCV13 (seconda dose)
  • Vaccino RV (seconda dose)
  • Hib (Haemophilus influenza di tipo B)

6 mesi

  • Vaccino DTaP (terza dose)
  • Vaccino PCV13 (terza dose)
  • Vaccino RV (terza dose)
  • Vaccino antinfluenzale (annuale)
  • Hib

6-18 mesi (se necessario)

  • Vaccino contro l'epatite B (se non già ricevuto)
  • IPV

12 mesi

  • Ep A

mesi 12-15

  • Vaccino Hib (Haemophilus influenzae tipo b)
  • Vaccino MMR (morbillo, parotite e rosolia)
  • Vaccino PCV13 (quarta dose)
  • Vaccino VAR (varicella o varicella)

mesi 15-18

  • Vaccino DTaP (quarta dose)

18 - mesi 23

Vaccino HepA (epatite A)

anni 4-6

  • Vaccino DTaP (quinta dose)
  • Vaccino IPV (terza dose)
  • Vaccino MMR (seconda dose)
  • Vaccino VAR (seconda dose)

anni 11-12

  • Vaccino HPV (papillomavirus umano) – serie di due o tre dosi
  • Vaccino MenACWY (meningococcico)
  • Booster Tdap (booster per tetano, difterite e pertosse acellulare)

anni 16-18

  • Vaccino MenB (meningococco B)

È importante notare che si tratta di una linea guida generale e che il programma di immunizzazione può essere adattato in base a fattori individuali come lo stato di salute, i piani di viaggio e il rischio di esposizione a determinate malattie.

Si raccomanda ai genitori di discutere il programma di immunizzazione del loro bambino con il proprio medico per assicurarsi che ricevano i vaccini appropriati al momento giusto.

Programma di immunizzazione dell'Ontario

Le Programma di immunizzazione dell'Ontario delinea i vaccini e il programma raccomandati per le persone di tutte le età che vivono in Ontario, Canada. Il programma è sviluppato dal Ministero della salute e dell'assistenza a lungo termine dell'Ontario in collaborazione con esperti di sanità pubblica ed è progettato per proteggere da una serie di malattie prevenibili con il vaccino.

Il programma di immunizzazione dell'Ontario per i bambini include i seguenti vaccini e programma:

2 mesi

  • Vaccino DTaP-IPV-Hib (difterite, tetano, pertosse, poliomielite e Haemophilus influenzae di tipo b)
  • Vaccino PCV13 (coniugato pneumococcico)
  • Vaccino contro il rotavirus

4 mesi

  • Vaccino DTaP-IPV-Hib (seconda dose)
  • Vaccino PCV13 (seconda dose)
  • Vaccino contro il rotavirus (seconda dose)

6 mesi

  • Vaccino DTaP-IPV-Hib (terza dose)
  • Vaccino PCV13 (terza dose)
  • Vaccino contro il rotavirus (terza dose)

12 mesi

  • Vaccino MMR (morbillo, parotite e rosolia)
  • Vaccino PCV13 (quarta dose)
  • Men-CC (coniugato meningococcico)

15 mesi

  • Vaccino contro la varicella (varicella)

18 mesi

  • Vaccino DTaP-IPV-Hib

anni 4-6

  • Vaccino DTaP-IPV (quinta dose)
  • Vaccino MMR (seconda dose)
  • Vaccino contro la varicella (seconda dose)

Grade 7

  • Vaccino HPV (papillomavirus umano) – serie di due dosi
  • Vaccino MenACWY (meningococcico)
  • Vaccino contro l'epatite B.

anni 14-16

  • Vaccino Tdap

Adulti

  • Vaccino per l'influenza
  • Vaccino contro tetano e difterite (Td).
  • Vaccino Pneu-P-23 (polisaccaride pneumococcico).

65 - 70

  • Vaccino contro l'herpes zoster

È importante notare che il programma di immunizzazione dell'Ontario può essere soggetto a modifiche in base agli aggiornamenti delle raccomandazioni sui vaccini o ai cambiamenti nella prevalenza di determinate malattie. Si raccomanda alle persone di discutere le loro esigenze di immunizzazione con il proprio medico per assicurarsi che siano aggiornate sui loro vaccini.

Vantaggi del programma di immunizzazione nazionale

Ecco i vantaggi di NIS.

Protezione dalle malattie infettive

Il National Immunization Schedule protegge da una varietà di malattie infettive, tra cui morbillo, parotite, rosolia, poliomielite, tetano e influenza. I vaccini agiscono stimolando il sistema immunitario a produrre anticorpi che combattono virus o batteri specifici.

Ricevendo i vaccini raccomandati, le persone sono protette dall'ammalarsi di queste malattie o dall'incorrere in gravi complicazioni se vengono infettate. Questo non solo avvantaggia l'individuo, ma aiuta anche a ridurre la diffusione della malattia nella comunità.

Correlata: Turismo medico in Thailandia

Riduzione dei costi sanitari

Le vaccinazioni sono un modo economico per prevenire la diffusione di malattie infettive. Riducendo l'incidenza delle malattie prevenibili con il vaccino, il NIS può ridurre l'onere per i sistemi sanitari e prevenire la necessità di cure costose o ricoveri.

Ad esempio, negli Stati Uniti, il vaccino antinfluenzale ha dimostrato di ridurre il numero di ricoveri e visite mediche correlati all'influenza, con conseguenti risparmi significativi per le persone e per il sistema sanitario nel suo complesso.

Prevenzione delle epidemie

Quando gran parte della popolazione viene vaccinata, la diffusione delle malattie infettive si riduce e si possono prevenire le epidemie. Questo è noto come immunità di gregge. Seguendo il NIS, le persone non solo proteggono se stesse, ma contribuiscono anche alla salute generale della comunità prevenendo la diffusione della malattia.

Ciò è particolarmente importante per le popolazioni vulnerabili, come i neonati, gli anziani e le persone con un sistema immunitario indebolito, che potrebbero non essere in grado di ricevere determinati vaccini o potrebbero essere a maggior rischio di gravi complicazioni dovute a malattie prevenibili con il vaccino.

Protezione delle popolazioni vulnerabili

Il NIS è progettato per proteggere le popolazioni vulnerabili dalle malattie infettive. Ad esempio, si raccomanda ai bambini di ricevere il vaccino contro l'epatite B poco dopo la nascita per proteggerli dal contrarre la malattia dalla madre.

Si raccomanda agli anziani di ricevere il vaccino contro l'herpes zoster per prevenire la malattia dolorosa e debilitante che può verificarsi a seguito della riattivazione del virus varicella-zoster. Proteggendo queste popolazioni vulnerabili, il National Immunization Schedule aiuta a migliorare la loro salute e il loro benessere generale.

Conclusione

In conclusione, il National Immunization Schedule svolge un ruolo fondamentale nella protezione delle persone e delle comunità dalle malattie infettive. Seguendo i vaccini e il programma raccomandati, le persone possono aiutare a prevenire la diffusione di malattie e mantenere una buona salute. È essenziale che le persone siano a conoscenza del programma di vaccinazione nazionale del proprio paese o regione e di discutere le proprie esigenze di immunizzazione con il proprio medico.

Scelti dall'editore

Turismo medico in India

Cos'è Rocenta; ingredienti, benefici, caratteristiche, costi 

Lascia un Commento